“SPRINT” DI PASINI SU ZORZI A COGNE E BROCARD CAMPIONESSA ITALIANA

. domenica 23 dicembre 2007
  • Agregar a Technorati
  • Agregar a Del.icio.us
  • Agregar a DiggIt!
  • Agregar a Yahoo!
  • Agregar a Google
  • Agregar a Meneame
  • Agregar a Furl
  • Agregar a Reddit
  • Agregar a Magnolia
  • Agregar a Blinklist
  • Agregar a Blogmarks

Una Cogne imbiancata ha salutato sabato 22 dicembre i nuovi campioni
italiani sprint di fondo. Mancava Arianna Follis, campionessa di casa,
ma la Valle d'Aosta ha calato comunque una sua pedina sul gradino più
alto del podio, un'inattesa quanto raggiante Elisa Brocard del Centro
Sportivo Esercito.

Tra i maschi c'è voluto il fotofinish fra Renato Pasini e Christian
Zorzi, anche se i due "ori" di Sapporo, allora compagni e oggi rivali,
avrebbero gradito - sono parole loro - arrivare alla pari. Ma,
impietoso, il fotofinish ha assegnato il successo a Renato Pasini che
ha staccato così il biglietto di prima classe … o di "primo della
classe" per il Tour de Ski.

Belle le gare, soprattutto combattute ed in particolare tra i maschi,
unica "ombra" quella del cronometraggio non all'altezza della
situazione, responsabilità non da imputarsi però agli organizzatori.

Nelle qualifiche Christian Zorzi mostrava i muscoli col miglior tempo,
ma in un "fazzoletto" si ritrovavano oltre a "Zorro" anche Frasnelli,
Di Centa e Renato Pasini.

Tra le donne la Brocard con due missili ai piedi faceva segnare il
miglior tempo davanti alla Valbusa ed alla Santer, ma erano le
successive batterie a dare le indicazioni chiare di come si sarebbe
conclusa la giornata. Tra i maschi c'è stata anche tattica, grazie ad
un regolamento, forse discutibile, che ammetteva al recupero non il
miglior tempo in gara ma quello della qualifica, cosicché Zorzi nella
prima batteria "lasciava vincere" Zattoni davanti a Scola. I fratelli
Pasini, Renato e Fabio, monopolizzavano la seconda batteria,
Fiorentini e Schwienbacher la terza e Di Centa e Morandini quella
conclusiva.

Due semifinali ben equilibrate accendevano l'entusiasmo ed erano
ancora i fratelli Pasini a dettare le regole, con Hofer, Scola,
Zattoni e Schwienbacher nell'ordine.

Nella successiva semifinale Frasnelli onorava il suo titolo vinto la
scorsa stagione, mettendosi dietro Fiorentini, Zorzi e Debertolis.

La finalissima vedeva al via i due campioni del mondo "team" Zorzi e
Pasini, ma anche il campione uscente Frasnelli, il secondo dei Pasini,
Debertolis e Fiorentini. Zorzi con la sua solita tattica lasciava a
Pasini il compito di fare il ritmo, ma a metà giro il bergamasco aveva
già un discreto vantaggio e Zorzi partiva da lontano raggiungendolo
nel rettifilo finale. La rimonta era possente ed i due si presentavano
sotto lo striscione d'arrivo alla pari, questione di centimetri che
lasciava la situazione in sospeso per qualche minuto, poi l'annuncio
ed il grido liberatorio di Pasini: "Avrei preferito che fossimo pari –
ha detto il campione della Forestale – ma ovviamente sono felicissimo.
Ora penso al Tour de Ski, non ho la preparazione per puntare ad un
risultato globale, mi concentrerò sulle sprint".

Zorzi, così, domenica 23 dicembre nella double pursuit dovrà davvero
dare tutto per rientrare nei qualificati, ma la concorrenza è
agguerrita. Sul podio, col bronzo, ci saliva anche Debertolis mentre
al giovane Zattoni andava il titolo under 23.

Gara accesa anche tra le donne. Elisa Brocard era scatenata e nulla
poteva Karin Moroder, ragazza da gruppo rosso in Coppa del Mondo
sprint, e così la vittoria della valdostana acquista maggior valore.
"Non ci posso credere – ha dichiarato l'alpina – ero venuta qui per
cercare delle conferme ma non certo l'oro". Terza l'altra "forestale"
Moriggl. Tra i giovani vittorie di Gaia Vuerich e Federico Pellegrino
(Aspiranti), Ilenia Casali e Roberto Glauco Pizzuto (Juniores).

Domenica 23, Cogne ospita la seconda gara del tricolore, importante
per tanti motivi e non solo per questioni di classifica del campionato
italiano.


Classifica gara Sprint

Maschile:
1) Pasini Renato (CS Forestale); 2) Zorzi Christian (GS Fiamme
Gialle); 3) Debertolis Bruno (GS Fiamme Gialle); 4) Fiorentini Marco
(GS Fiamme Oro); 5) Frasnelli Loris (GS Fiamme Gialle); 6) Pasini
Fabio (CS Esercito); 7) Morandini Nicola (GS Fiamme Gialle); 8)
Schwienbacher Freddy (GS Famme Gialle); 9) Hofer David (CS
Carabinieri); 10) Scola Fulvio (GS Fiamme Gialle)


Femminile:
1) Brocard Elisa (CS Esercito); 2) Moroder Karin (CS Forestale); 3)
Moriggl Barbara (CS Forestale); 4) Valbusa Sabina (CS Forestale); 5)
Santer Stephanie (GS Fiamme Gialle)

:: sportvda.it - lo sport in valle d'aosta ::